Il 23 ottobre abbiamo portato l’evento alla Fiera di Cremona, che oltre a essere la provincia che produce più latte di tutte, è conosciuta nel mondo per l’arte della liuteria.  Le prime DOP sono legate al mondo del latte che oggi vedono nella politica dei dazi una forte preoccupazione. Dobbiamo passare dalla difesa del prodotto italiano ad una strategia d’attacco sui mercati di tutto il mondo, per questo è indispensabile valorizzare il nostro modello di filiera puntando sulla sostenibilità e benessere animale, contrastare l’Italian Sounding con una puntuale campagna di comunicazione e la maldestra contraffazione di strumenti musicali di alta gamma. Tutti i mercati cercano i nostri prodotti perché caratterizzati da qualità e sicurezza, ma la “fama”, non è per sempre e per questo occorre rinnovarsi e mettersi in discussione.

Tavola rotonda con  Fabio Antoldi, Direttore Centro di ricerca per lo sviluppo imprenditoriale CERSI – Università Cattolica del Sacro Cuore, Giovanni Daghetta, Presidente Regionale Cia Lombardia e membro di Giunta Nazionale, Massimiliano Giansanti – Presidente Confagricoltura, Giorgio Mercuri – Presidente di Fedagri – Confcooperative – Alleanza Cooperative Italiane – Settore Agroalimentare, Fabio Rolfi – Assessore Agricoltura, Regione Lombardia, Stefano Vaccari, Capo Dipartimento Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Agroalimentare, Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari, Ministero delle Politiche Agricole, Francesco Verrascina – Presidente Copagri

>> VIDEO SERVIZIO