Isola Maggiore, il turismo non deve fermarsi in inverno

Sarebbe auspicabile riuscire ad ampliare l’orario del servizio di navigazione invernale verso l’isola Maggiore che dal 25 ottobre vedrà ridurre sensibilmente le corse. Il turismo del Trasimeno non deve fermarsi in inverno.

L’importanza dell’isola Maggiore è testimoniata dai numeri snocciolati dalla Pro loco territoriale, durante l’incontro che ieri ho avuto con la presidente Silvia Silvi. Da marzo ad ottobre 2014 sono stati circa 120mila i visitatori sbarcati all’isola. Molti italiani ma soprattutto stranieri provenienti dal nord Europa. “Numeri che potrebbero crescere in vista del Giubileo straordinario che aprirà a dicembre, dal momento che l’isola vanta luoghi che testimoniano il passaggio di San Francesco”.

Sul tema della valorizzazione dell’offerta turistica e del patrimonio naturalistico e culturale dell’isola, intorno al quale costruire eventi di qualità, occorre mettere in cantiere una serie di progetti che saranno presto condivisi con il sindaco di Tuoro sul Trasimeno, Patrizia Cerimonia con la quale ci siamo sentiti telefonicamente e ci siamo messi d’accordo per incontrarci e valutare la fattibilità di alcuni progetti. Potenziare il servizio di navigazione nei mesi invernali e costruire pacchetti integrati di trasporto e visite culturali per esempio per gli studenti delle primarie e secondarie sarebbero un’opportunità e un arricchimento per tutto il territorio lacustre.

Lascia un Commento