Per una chiara etichetatura appoggiamo l’iniziativa di Coldiretti

“La protesta di Coldiretti ci trova tutti d’accordo, non solo a parole ma anche e soprattutto nei fatti. Proprio per questo chiediamo alla stessa Coldiretti di appoggiare la nostra proposta sull’etichettatura: bisogna modificare il codice penale per inasprire le pene per frodi e contraffazioni agroalimentari”. Lo affermano i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Agricoltura.
“Abbiamo già impegnato il governo – sostengono i portavoce M5S – a esigere che l’Unione europea ponga un’attenzione particolare alla tutela delle specificità locali non solo in riferimento alle sementi destinate ai mercati ‘di nicchia’ ma anche alle varietà tipiche diffuse su ampia scala, che rappresentano una ricchezza della biodiversità agricola italiana”.
“La proposta di legge per l’attuazione della normativa sull’etichettatura d’origine è l’unico vero rimedio per contenere il fenomeno dilagante di prodotti venduti come ‘italiani’ che però di italiano hanno solo il nome”. I deputanti penta stellati lanciano dunque un appello: “Coldiretti ci appoggi in questa battaglia. E’ necessario fare fronte comune affinché arrivino prima possibile le risposte che il settore primario attende e affinché la vera agricoltura italiana sia tutelata”

Lascia un Commento