FRCA (fondo di ricerca carbone e acciaio)

Che i soldi oggi sono solo sui FSIE è cosa nota. Per il settore dell’acciaio esiste il FRCA (fondo di ricerca carbone e acciaio) che, è stato istituito dalla Commissione europea nel 2002 per sostenere la competitività nei settori del carbone e dell’acciaio, raccogliendo l’eredità del trattato, ormai scaduto, della Comunità europea del carbone e dell’acciaio. 
Nei suoi 11 anni di attività, il FRCA ha cofinanziato progetti di ricerca nonché progetti pilota e dimostrativi, erogando finanziamenti complessivi nell’ordine di 600 milioni di EUR (circa 55 milioni l’anno) a favore di industrie, università e centri di ricerca. 
Riuscire ad attivarsi insieme per affrontare anche la crisi dell’acciaio e del nostro polo industriale forse è l’unico modo per ripartire. 
Lascio questo link per gli approfondimenti del caso.
https://drive.google.com/…/0B3Z483v4SpIBcHVwbTFYUFVrQ…/edit…

Lascia un Commento