L’Italia e i numeri della sovranità alimentare

Per avere una fotografia dell’Italia, ho elaborato i dati dell’ICE relativi ai saldi in migliaia di euro per quanto riguarda i prodotti dell’agricoltura, della silvicoltura, della pesca e i prodotti alimentari.
Dal grafico si osserva che dal 1997 al 2013 l’Italia è stata sempre in deficit di una media di circa 5miliardi di euro (differenza tra import ed export degli stessi prodotti).
Questo dato è importante per mostrare, numeri alla mano, che l’Italia, sia per motivi di superficie produttiva, capacità produttiva e popolazione è deficitaria. Questo è un punto importante da far conoscere e pertanto è da qui che occorre ripartire per diminuire quanto possibile la dipendenza dall’estero. Come ben capite non è facile perchè oltre a salvaguardare e recuperare il territorio e aumentare la produttività, influiscono i consumi pro-capite.


Noi, con l’elaborazione della PAC, abbiamo cercato di dare un indirizzo proprio in tal senso, ma non si puo’ arrivare a risolvere tutto; occorre essere consapevoli che la “sovranità alimentare” con una popolazione che cresce, con i consumi pro-capite che crescono, e con il terreno agricolo che si perde ogni giorno, è molto lontana….almeno è questo che dicono i numeri. Vi invito pertanto a riflettere su questo.

grafico_import export