Archivi Mensili: marzo 2016

Referendum “trivelle” ? Io voto SI.

trivelle

Come sapete il 17 Aprile si voterà per il Referendum Trivelle. Il M5S appoggia il comitato referendario per la campagna del SI e per questo parteciperà agli spazi televisivi nazionali e locali. La prima cosa che voglio dire è che è fondamentale andare a votare indipendentemente dalla propria posizione. Il referendum, anche se abrogativo, è uno strumento di democrazia diretta che ...

Leggi Articolo »

La “deforma” costituzionale di Renzi. Lo spiega Felice Besostri

besostri

Se viene approvata la revisione costituzionale e non viene censurata la legge elettorale, abbiamo un governo totalmente diverso da quello prefigurato dalla nostra Costituzione, passiamo da un sistema parlamentare a un premierato assoluto: una persona, il Primo Ministro per 5 anni non ha più controlli. La cosa principale che tutti devono pensare è che se nessuna lista raggiunge il 40% ...

Leggi Articolo »

MES Cina, il Governo risponde sul tema “riconoscimento”. Siamo sulla buona strada

SIN

Il 27 luglio 2015 presento questa interrogazione per avere chiarimenti in merito alla posizione del Governo italiano sul riconoscimento della Cina come economia di mercato. Oggi il Governo mi risponde e non sono brutte notizie. Grazie alla mia interrogazione finalmente è stata messa nero su bianco la posizione dell’Italia. Sotto la risposta. A tale proposito monitoreremo affinché il Governo sia ...

Leggi Articolo »

Renzi e il PD in combutta con le banche e la finanza speculativa

banca

Come possiamo dare la fiducia a un Governo che, per anni ormai, ha continuato solo a fare piaceri alle banche? Con queste parole abbiamo commentato l’ennesima fiducia, oggi sulla riforma delle BCC,  che Renzi chiede al Parlamento. Questo Governo sta palesemente fregando gli italiani, ma lo sta facendo in modo indiretto, non lo sta facendo mettendo le mani direttamente nelle ...

Leggi Articolo »

Umbria, lieve calo delle aziende agricole. Investire di più su competenze e competitività

agricoltura-trattore-con-aratro

Calano lievemente in Umbria le aziende agricole guidate da under 35. Nel 2014 erano 1.069, scese a 1.053 nel 2015 con una variazione nel biennio dell’1,5%. Diminuiscono nel cuore verde d’Italia le aziende agricole a conduzione femminile che tra il 2014 e 2015 passano da 5.721 a 5.657 con una flessione dell’1,1%. Leggendo il recente rapporto realizzato dal Centro Studi ...

Leggi Articolo »

Il Governo “vende” l’acqua in barba al referendum

acqua_pubblica

La proposta di legge portata all’esame in Commissione Ambiente «Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico, nonché delega al Governo per l’adozione di tributi destinati al suo finanziamento»  rappresentava una versione aggiornata della proposta presentata nel 2007 dal “Forum italiano dei movimenti per l’acqua” e vedeva come prime ...

Leggi Articolo »

Riforma banche di credito cooperativo. Che succederà al nostro risparmio?

bcc

La riforma modifica integralmente la disciplina di riferimento delle banche di credito cooperativo. Le banche di credito cooperativo saranno obbligate ad aderire ad un gruppo bancario cooperativo mantenendo la forma cooperativa e sono subordinate alla direzione di una capogruppo (costituita sotto forma di Spa e partecipata “prevalentemente” dalla Bcc aderenti al gruppo). Il decreto prevede come unica deroga all’obbligo di ...

Leggi Articolo »

L’irrigazione in Italia e chi la gestisce

irrigazione

La gestione della risorsa idrica è fondamentale. In Italia, lo sviluppo agricolo delle diverse aree del Paese è stato fortemente legato all’accesso all’acqua e agli ordinamenti colturali irrigui hanno sempre rappresentato un punto di forza in termini di reddito e di occupazione. Tra le maggiori sfide che l’agricoltura italiana dovrà affrontare nei prossimi anni, vi è il rafforzamento delle strutture ...

Leggi Articolo »

Legge contro spreco di cibo e segno di civiltà

spreco_alimentare

Approvare la proposta di legge contro gli sprechi alimentari rappresenta un risultato importante, un segno di civiltà, fortemente voluto dal M5S ed oggi in votazione oggi a Montecitorio a favore della riduzione degli sprechi alimentari, dell’uso consapevole delle risorse e della sostenibilità ambientale. Lo spreco alimentare è una vergogna di fronte a persone che nel mondo muoiono di fame. Si tratta di ...

Leggi Articolo »