Archivi Mensili: dicembre 2014

Uscire dall’euro, la svalutazione non è inflazione

svalutazione-inflazione

Quando si sente parlare di “uscire dall’euro” qualcuno ha paura della svalutazione, pensando che con la svalutazione si pagherebbero di più i beni importati (fra i quali si trovano le materie prime come il petrolio) e aumenterebbero i prezzi interni erodendo completamente la convenienza dei prodotti nazionali. I dati non dicono questo e il grafico riportato, che indica i dati ...

Leggi Articolo »

La crisi? E’ colpa dell’euro, causata del debito estero.

picco

A seguito dal fallimento di Lehman Brothers si è conosciuto l’allargamento della crisi a molti paesi, in larga misura gravati dalle spese affrontate nel sostegno ai sistemi bancari, tra questi molti paesi dell’eurozona che impossibilitati a operare manovre sul tasso di cambio o ad attuare politiche di credito espansive e di monetizzazione, hanno evitato l’insolvenza grazie all’erogazione di ingenti prestiti ...

Leggi Articolo »

Stabilità e le tasse nascoste, ma non troppo.

conti

Renzi  “avremo 18 miliardi di tasse in meno”; a noi i conti non tornano, ci risulta che invece sono 25 miliardi di tasse in più. Vediamo perchè: 1) stangata retroattiva sui rendimenti dei fondi pensione, sulle fondazioni bancarie, sulle casse previdenziali, sulle polizze vita ora tassate ancora di più: 1,2 miliardi di euro 2) TFR in busta paga, il ritiri mensile ...

Leggi Articolo »

La legge di stabilità colpisce il pellet

pellet

Una vera e propria stangata in arrivo per milioni di italiani. Non bastavano Tasi (Tassa sui servizi indivisibili), Tari (Tassa sui rifiuti) e Imu, per le famiglie italiane si prevede una spesa di 50 euro in più a causa dell’aumento, imposto dal Governo, dal 10 al 22% dell’Iva sul pellet, i cilindri di materiale legnoso che servono ad alimentare le ...

Leggi Articolo »

Olio italiano, la “fama non è eterna”

olio

Oggi sono stato invitato al CNEL per un convegno sull’olivicoltura nazionale in quanto nell’ultimo periodo mi sono speso molto per risolvere alcuni dei problemi del settore che vanno oltre le questioni fitosanitarie e che comprendono cooperazione, tecnologia e qualità. Molti forse non lo sanno ma l’Italia è importatrice netta di olio di oliva, ne consumiamo molto di più di quello ...

Leggi Articolo »

Mafia in Umbria? Non è la prima volta purtroppo.

Mafia Umbria

In questa settimana ho letto e ritagliato molte pagine di giornale che hanno raccontato, fino a oggi, l’operazione “quarto passo” condotta dalla Procura antimafia di Perugia e dai ROS e che ha messo in evidenza la “mafia” in Umbria, una regione che forse dimentica presto e si stupisce ogni volta. Una regione, occorre ricordarcelo, che purtroppo, come altre, non è ...

Leggi Articolo »

“Abbiamo fatto in modo che l’uscita dall’euro non fosse possibile”

Attali

In questo w.e. scriverò di euro e dintorni sperando di stimolare la vostra curiosità. Vi ricordate? Per le elezioni europee vi parlai del “Trattato di Maastricht” o “Trattato dell’unione europea”. Una notizia che ho appreso da poco è che, uno dei padri fondatori dell’Unione, tale Jaques Attali, il 24 gennaio 2011 all’Università partecipativa, ha candidamente affermato «..intanto, tutti quelli che, ...

Leggi Articolo »

Il CRA Oli di Spoleto rischia di chiudere!

olio

Stamattina farò visita al CRA-OLI di Spoleto, unico centro di ricerca in Umbria. Il centro si occupa dell’ intera filiera olivicolo-olearia, dalla coltivazione alla produzione di olio, olive da mensa e sottoprodotti, compresa l’attività di sicurezza alimentare, con attività prevalenti nei settori di produzione di materie prime, delle tecnologie di trasformazione, della qualità, della rintracciabilità, del miglioramento genetico, della fisiologia, ...

Leggi Articolo »